Domande e curiosità
Eventi
Chi siamo
Santa Lucia
13 dicembre

Santa Lucia: la notte magica tra il 12 e 13 dicembre

Nella notte tra il 12 e il 13 dicembre molti bambini italiani attendono con trepidazione l’arrivo di Santa Lucia, che, secondo le usanze di alcune zone d’Italia, porta i doni ai bambini buoni. 

Tradizione vuole che Santa Lucia, martire cristiana, morisse il 13 dicembre del 304, durante le persecuzioni di Diocleziano. Prima dell’introduzione del calendario Gregoriano, Santa Lucia veniva festeggiata il giorno del solstizio d’inverno – da qui deriva il detto “Santa Lucia, il giorno più corto che ci sia” – e fu solo dopo il 1582 che la festività venne sposata al 13 dicembre.

In Italia è forse la Sicilia la regione italiana in cui la celebrazione è più sentita. Santa Lucia nasce infatti a Siracusa, città di cui è santa patrona. La sua festa si celebra dal 13 al 20 dicembre ed è molto sentita dagli abitanti e dai più devoti, che partecipano alla Santa Messa e alla processione dalla Cattedrale alla Basilica di Santa Lucia al Sepolcro. Durante questi giorni, a Siracusa si prepara il pane votivo, piccoli panini a forma di occhi, simbolo della Santa, e la cuccìa, un grano cotto con ricotta, miele o vino cotto. Anche a Palermo quella di Santa Lucia è una giornata molto sentita, in cui vengono preparati piatti speciali per l’occasione, come le gustosissime arancine e, anche qui, la cuccìa

Il giorno di Santa Lucia viene festeggiato con processioni, mercatini e fiere anche in altre regioni italiane, come in alcune città del Veneto, del Friuli-Venezia Giulia, della Lombardia, del Trentino-Alto Adige e dell’Emilia-Romagna.

Ma le tradizioni popolari legate a questa santa non si fermano in Italia. Nei paesi scandinavi il giorno di Santa Lucia è strettamente legato all’idea di portare luce nel buio dicembrino. Per questo si organizzano processioni in cui una ragazza vestita di bianco e con una coroncina di candele accese distribuisce dolci tradizionali a base di spezie ai partecipanti, e si usa esporre alla finestra candele accese proprio per illuminare le cupe giornate invernali.

In Ungheria e in Croazia è invece tradizione piantare chicchi di grano che nel giorno di Natale saranno già alti diversi centimetri: un rito, questo, legato alla religione cattolica, per omaggiare la nascita e la luce portata da Gesù.

Per la festa del 13 dicembre, la Polonia ha una tradizione simile a quella della Candelora italiana: osservando, infatti, il meteo dei giorni successivi a Santa Lucia è possibile stabilire come saranno le temperature del primo mese dell’anno.

leggi di più...