Domande e curiosità
Eventi
Chi siamo
Lingua - imparare l’italiano
Home / Lingua & formazione / Lingua - imparare l’italiano

Imparare l'italiano

Imparare l'italiano in classe e a scuola

Pur trattandosi di una lingua estremamente importante dal punto di vista economico, commerciale e culturale, purtroppo l’italiano non è molto studiato nelle scuole bavaresi. Tuttavia, se avete intenzione di far studiare l’italiano ai vostri figli nell’ambito del loro percorso scolastico, avrete comunque diverse possibilità a disposizione, più o meno ampie a seconda della vostra area di residenza. Le motivazioni che possono spingere verso questa scelta possono essere diverse: i figli di coppie italiane o di coppie miste possono voler mantenere il legame con la lingua o la cultura italiana, gli italiani di seconda generazione possono avere il desiderio di rinforzare o recuperare il loro rapporto con l’Italia, ma talvolta anche in assenza di un legame pregresso la curiosità per l’italiano e le possibilità che la sua conoscenza mette a disposizione possono spingere a volerlo studiare. Cerchiamo dunque di esaminare con ordine quali e quante possibilità avete a vostra disposizione:

Asili bilingui tedesco/italiano:

Monaco di Baviera:

Il Girotondo

Il Trenino

Doppiomondo

Scuole private bilingui:

Monaco di Baviera:

Leonardo da Vinci (elementari e superiori)

La Leonardo da Vinci è nata nel settembre 2013, grazie all’associazione senza scopo di lucro BiDIBi e.V. La scuola si propone come un ponte, che avvicina la comunità di madrelingua italiana alla lingua e alla cultura tedesche e, contemporaneamente, contribuisce a diffondere la lingua italiana in Baviera. I suoi punti di forza sono un sistema strutturale di apprendimento bilingue, che consente ai ragazzi di raggiungere gradualmente pari competenze linguistiche in tedesco e in italiano; il tempo pieno e l’inclusività. L’ambiente è pienamente internazionale: oltre alle famiglie italiane (pari a ca. il 25% degli iscritti) e a quelle bilingui italo tedesche (ca. il 45%), frequentano la scuola anche bambini e ragazzi di famiglie esclusivamente tedesche o di famiglie provenienti da altri paesi europei ed extraeuropei.

Se volete saperne di più, potete leggere l'intervista alla direttrice della scuola qui.

Scuola Europea (asilo, elementari e superiori)

Le Scuole Europee nascono per garantire ai figli dei funzionari europei una formazione nella loro lingua madre. Una delle quattordici sedi si trova a Monaco di Baviera. Questa tipologia di scuole offre un percorso armonizzato e identico per tutte le sezioni linguistiche di tutte le scuole europee e fondato sulla madrelingua dell'allievo. Al termine del percorso di studi, gli allievi acquisiscono la licenza liceale europea o "baccalaureato europeo", riconosciuta ed equivalente a tutti i diplomi di maturità degli stati membri dell'UE. Sebbene i figli dei funzionari dell’Europäisches Patentamt (EPA), dei funzionari dell’UE e del personale scolastico abbiano diritto di precedenza e accesso gratuito alla scuola, esiste comunque la possibilità di far ammettere i propri figli anche se non si rientra in queste categorie, ma i posti disponibili sono limitati. 

I corsi di lingua e cultura italiana (KEU/AG)

I corsi di lingua e cultura patrocinati dal MAECI si tengono in tutta la Baviera e vengono coordinati dall’Ufficio Scuola del Consolato generale di Monaco di Baviera. I corsi sono rivolti ad alunne e alunni dalla scuola dell’infanzia fino alla scuola secondaria e possono essere extracurricolari (fuori dall’orario scolastico, chiamati KEU) o, in accordo con i dirigenti scolastici delle varie scuole, possono essere svolti nell’orario scolastico (curricolari facoltativi/o lavoro di gruppo, detti AG/WF). I corsi vengono organizzati ed erogati da Enti promotori di competenza territoriale riconosciuti dal Ministero degli Affari Esteri. Normalmente le adesioni a questi corsi si raccolgono entro il mese di maggio dell’anno scolastico precedente, ma iscrizioni successive sono generalmente possibili. Per reperire maggiori informazioni potete consultare la pagina del Consolato generale di Monaco di Baviera dedicata a questo tema.

In alternativa, potete prendere direttamente contatto con uno degli enti erogatori:

Monaco di Baviera e dintorni:

Caritas

BiDIBi e.V. Bilingualer Deutsch-Italienischer Bildungsverein – Associazione culturale bilingue Italo-Tedesca

per le regioni Unterfranken, Oberfranken, Mittelfranken, Regensburg (Oberpfalz), Ingolstadt, Pfaffenhofen a.d. Ilm (Oberbayern), Mühlhausen:

AS.SC.IT e.V.

per le regioni di Schwaben, Ober- Bayern, Niederbayern:

IAL-CISL

I corsi di recupero e sostegno:

Alcuni enti menzionati sopra si occupano anche di fornire corsi di recupero e sostegno in tedesco e matematica, dedicati ad alunni ed alunne di origine italiana, con priorità per i neoarrivati (presenti da non più di tre anni scolastici in Germania). Si privilegiano gli interventi di sostegno per i bambini di terza e quarta elementare. Alle famiglie viene richiesto un piccolo contributo finanziario che varia a seconda che la lezione sia individuale o di gruppo. 

L’italiano nella scuola statale superiore:

Di base, la lingua italiana è studiata in Baviera nel ginnasio, come terza lingua curricolare, a partire dalla classe ottava. Per individuare quali scuole offrono questa possibilità in base alla propria località di residenza, è possibile utilizzare il motore di ricerca dedicato, preimpostando i parametri necessari nella schermata di ricerca (ovvero selezionando Italienisch alla voce Fremdsprache Jgst. 8).

Rispetto a questo quadro, ci sono due ginnasi che hanno una sezione italiana con un monte ore di italiano maggiore, e dove lavorano, uno in ogni scuola, due insegnanti inviati dal MAECI con procedura di selezione. Si tratta del:

Rupprecht Gymnasium a Monaco di Baviera

e del:

Martin Behaim Gymnasium a Norimberga

Gli alunni delle due sezioni italiane potenziate, in virtù di un accordo bilaterale Italia-Baviera, offrono agli studenti di sostenere  un esame di certificazione dell'italiano appreso, prima dell'Abitur. Chi lo supera riceve un attestato e può iscriversi nelle Università italiane senza l’ulteriore certificazione linguistica che normalmente viene chiesta agli studenti stranieri.

I corsi per bambini dell’Istituto Italiano di Cultura di Monaco

Al di fuori del percorso scolastico, è possibile rivolgersi all’Istituto Italiano di Cultura che organizza diversi corsi di italiano con l'associazione Forum Italia e.V., anche per bambini madrelingua italina, nella fascia di età 4-10 anni. Maggiori informazioni sono reperibili a questo link.

leggi di più...